Prima squadra

Le parole del tecnico degli Esordienti Stefano Barboni

05/12/2018

"Nel calcio, ma penso come nello sport in generale, è più importante saper perdere che vincere, e soprattutto a questa età ti aiuta molto a maturare." L'intervista con il tecnico degli esordienti 2006, Stefano Barboni.

Il calcio è la mia passione...

"Alleno ormai da quattordici anni perchè ho dovuto smettere di giocare prima del tempo per alcuni problemi fisici. La mia passione fin da piccolo è il calcio e per questo motivo ho intrapreso questa avventura, per trasmetterla anche  ai ragazzi e a chi mi circonda. Ceversama, Ponderano, Cossila, Vigliano, Gaglianico, Biellese, Cossila e poi sono tornato qui ed ho iniziato questo nuovo progetto con i classe 2006. Penso che questa categoria sia la mia giusta dimensione dove riesco a dare il meglio".

Saper perdere...
"I tornei, i test amichevoli con squadre blasonate servono molto ai nostri ragazzi, per crescere e per confrontarsi con realtà di primo livello. Nel calcio, ma penso come nello sport in generale, è più importante saper perdere che vincere, e soprattutto a questa età ti aiuta molto a maturare."

Soddisfatto dei miei ragazzi...
"La stagione è iniziata molto bene. Ho a disposizione una rosa completa, e molto ben strutturata composta da giocatori di qualità ma, soprattutto di ragazzi molto educati. Il mio compito è quello di mettere a disposizione per la  prossima stagione un gruppo pronto ad affrontare il passaggio dagli Esordienti ai Giovanissimi. In campionato stiamo ottenendo buoni risultati, dobbiamo migliorare sull'approccio alla gara e calarci meglio nelle partite, ma in generale sono soddisfatto".

Cosa manca e cosa no...
"L'unica cosa che manca in questa società, sono gli impianti sportivi o meglio la qualità degli stessi. Allenarsi sui campi in sintetico ti permette di avere altri tempi di reazione, altri ritmi nelle giocate che proprio in questa giovane età puoi permetterti di fare un ulteriore salto di qualità. Dall'altra alla Biellese  non manca la competitività con le squadre del nostro territorio. Se parliamo di Settore Giovanile, La Biellese occupa le posizioni di vertice, proponendo giovani di qualità e un parco allenatori di indiscutibile livello".

Semplicemente grazie...
"Colgo l'occasione per ringraziare la società sempre presente a sostenerci. Una menzione speciale voglio farla a chi tutti giorni è al mio fianco a sostenermi e a sopportarmi: Elia Motto (Preparatore Atletico), Bruno Bertaiola (Preparatore dei Portieri), Daniele Amato (Collaboratore Tecnico), Jessica Bandirali (Dirigente Accompagnatore) e Roberto Guglielminotti (Dirigente Accompagnatore)". 

Altre News